Cosa sono i Sondaggi Retribuiti

I Sondaggi Retribuiti, sono una forma di guadagno Online che si sta ampiamente diffondendo in Italia. Nel mercato, alla base di un qualsiasi prodotto o servizio che verrà immesso o che comunque è già esistente, avrà successo se sarà favoreggiato dagli utilizzatori o consumatori.

Sarà necessario, quindi, per le aziende che producono o erogano quel servizio, sapere quali sono le opinioni degli utilizzatori finali.

Proprio per questo l’opinione delle persone è cosi importante ed ha un vero e proprio valore per tali aziende, perciò vi sono delle società che eseguono dei Sondaggi Online e pagano i partecipanti che vi prenderanno parte.

Le forme di pagamento sono diverse, secondo la tipologia di società che effettuerà le ricerche.

Come iniziare

Per iscriversi ai Sondaggi Retribuiti sarà sufficiente disporre di una qualsiasi indirizzo e-mail valido, non servirà altro. Al momento dell’iscrizione, verranno richieste delle informazioni generali per poter creare un proprio Account, che verrà utilizzato per poter partecipare così ai sondaggi. Si consiglia, di utilizzare una e-mail dedicata solo ai Panel di Sondaggi in maniera da essere adoperata solo per tale scopo, in questo modo si potranno ricevere sempre gli inviti a partecipare ai sondaggi, in maniera ben ordina nata, chiara e delineata sulla casella dedicata.

L’iscrizione di solito, durerà pochi minuti e non sarà sempre uguale per tutti i Panel di Sondaggi, perché alcuni chiederanno più informazioni, quindi di conseguenza richiederanno più minuti per la compilazioni, altri invece le richiederanno dopo, per meglio realizzare il profilo per gli inviti futuri a partecipare ai questionari. Sarà possibile, quindi, guadagnare online con i Sondaggi Retribuiti.

Ci si potrà iscrivere a diversi siti che invieranno più o meno regolarmente dei sondaggi, in cui con alcuni ci si potrà trovare molto male e con altri ci si potrà trovare decisamente bene.

Come guadagnare con i Sondaggi Retribuiti

Compilando dei sondaggi su alcuni siti vi verranno garantiti dei punti e di conseguenza vi attribuiranno, a seconda dei punti accumulati, un premio che potrà essere, ad esempio, un coupon, oppure che potranno essere convertiti in soldi. Altri siti vi attribuiranno direttamente, ad ogni sondaggio, una soglia di credito, che sarà pari, ad esempio, a 0,75 centesimi di euro, oppure 1,00 euro, e così via.

Di solito, questi siti invieranno delle e-mail, con una media al mese, di circa tre mail. Cliccando nel sondaggio, anche immediatamente, perché molto spesso capita che queste e-mail con all’interno i sondaggi arrivino la notte e si vedano solo la mattina, una volta aperta si potrà iniziare a compilarla da subito.

Succederà molto spesso, però che non si riuscirà a finire di completarli, perché anche dopo dieci minuti di compilazione del sondaggio, come ad esempio potrà accadere che alcune volte dopo le prime tre domande, o anche alcune volte dopo le prime quindici domande, vi potrà arrivare la comunicazione che il vostro profilo non sarà adeguato a quel tipo di ricerca. Questo risulterà molto fastidioso, perché comunque questi siti raccoglieranno le tue informazioni, ma senza attribuirti nessun punteggio, nonostante tu ci abbia impiegato nella compilazione, dai cinque ai dieci minuti circa.

A volte capiterà anche che una volta cliccato su questi sondaggi, dove all’inizio faranno delle domandi più generali, si potrà scegliere di lasciare perdere la compilazione del sondaggio, perché ci si potrà rendere conto che molto probabilmente il sondaggio non andrà avanti.

Ci sono siti che attribuiranno in base ad ogni sondaggio completato, anche circa 1,00/1,50/2,00 euro, e al mese in media potranno inviare anche sette e-mail, o potrà altresì succedere che in un mese non si riceveranno nessun e-mail. Vi potranno addirittura capitare siti, dove vi faranno compilare praticamente il sondaggio per diversi minuti, che potranno essere, ad esempio, anche dieci minuti, dove oltre a chiedervi i vostri dati, vi inizieranno a fare delle domandi inerenti alla ricerca, ma dopo un po’ il sondaggio si potrà interrompere, comunicandovi che il vostro profilo non è adeguato e di conseguenza non si riceverà nessuna retribuzione.

Bisognerà stare molto attenti ad evitare questo tipo di siti, che rischieranno soltanto di farvi perdere tempo. Dei siti potranno inviarvi anche dieci e-mail a settimana, o persino in un giorno potrebbero arrivare anche sei e-mail, con all’interno diversi sondaggi, o anche dove in una settimana non se ne riceveranno neanche una, sarà molto variabile.

I sondaggi in generale andranno dai mille punti ai duemila punti a sondaggio, ma ci saranno anche siti che per ogni sondaggio si riceveranno dai 200 punti ai 300 punti. Nei siti dove vi verranno addebitati molti punti, avranno però la caratteristica che le soglie da raggiungere saranno molto alte, ad esempio, per ricevere un buono da 10,00 euro potranno essere necessari 45.000 punti, o come anche per ricevere un bonifico da 35,00 euro sul conto corrente addirittura potranno essere richiesti dai 160.000 punti ai 180.000 punti.

Il rischio potrà essere che ci vorranno diversi sondaggi e diversi anni per riscattare il buono. Spesso capiterà che nei sondaggi, o almeno più del 50% dei casi, il sondaggi non si riuscirà a completarlo, ma in alcuni siti non vi faranno perdere molto del vostro tempo, perché entro i primi cinque minuti di compilazione si potrà già verificare se si rientrerà oppure no nel profilo.

Altri siti hanno il vantaggio di diventare Tester di nuovi prodotti di alcuni brand. Si tratta di un’attività che sarà senza dubbio divertente, che non farà guadagnare grandi cifre, ma che offrirà l’opportunità di poter ricevere direttamente a casa, del tutto gratuitamente, forniture di prodotti di diverso genere, da provare in anteprima, prima del lancio sul mercato.

Molte aziende, infatti, prima di immettere un nuovo prodotto sul mercato, si affidano al giudizio dei Tester, che in cambio del prodotto offerto loro gratuitamente dalle aziende, avranno il compito di compilare un questionario, nel quale potranno indicare il proprio indice di gradimento e le opportune modifiche. Il reclutamento avverrà direttamente dai siti web delle aziende interessate, tramite campagne periodiche sulle loro pagine, come ad esempio, quella di facebook o attraverso dei siti web specifici, che hanno il preciso scopo di reclutare i Tester per le aziende con cui collaborano, selezionando per ogni nuova campagna promozionale tutti coloro che possiederanno i requisiti giusti per il target stabilito dal produttore.

L’importante sarà trovare i siti giusti che offriranno queste opportunità. Reclutare Tester, rappresenta per le aziende un’ottima operazione di marketing, poiché permetterà loro di puntare molto sul passaparola e quindi su un numero maggiore di vendite. L’attività di Tester viene proposta anche per i servizi erogati dalle imprese. Per diventare un Tester di prodotti non occorrerà possedere nessun titolo di studio. Sarà necessaria solo una giusta esperienza, che permetterà di rafforzare le proprie abilità nel settore scelto.

Inoltre, bisognerà possedere una buona capacità di comunicazione verbale e scritta.

Quello del Tester ovviamente non potrà essere considerato un vero e proprio lavoro, ma sicuramente potrà rivelarsi un valore aggiunto ed una fonte di piccolo o medio guadagno, che non guasterà mai.

http://www.millionaireweb.it/guadagnare-sondaggi-online/